Migliorare la fluidità della lingua francese mentre si impara a conoscere la cultura d'impresa

Migliorare la fluidità della lingua francese mentre si impara a conoscere la cultura d'impresa

FACE - Acting against exclusion, Francia

La Fondazione francese FACE - Agire contro l'esclusione - ha sviluppato Entre voix come azione complementare a quelle formali e non formali per l'apprendimento del francese, come i corsi tenuti da associazioni e organizzazioni di formazione. Entre voix è stato cofinanziato dalla Direzione Generale per gli stranieri in Francia.

Entre voix consiste in ore di conversazione tra un lavoratore francese impiegato in un'azienda che fa parte della rete FACE e un rifugiato o un nuovo arrivato. Praticano il francese professionale in coppia. Ma ha anche lo scopo di scambiare la conoscenza del mondo degli affari e più ampiamente l'accesso all'occupazione. Queste ore di conversazione sono anche un'opportunità per entrambe le parti di conoscere la cultura dell'altro e di sviluppare relazioni professionali e umane essenziali per l'integrazione nella società ospitante.

La frequenza degli appuntamenti varia a seconda della coppia: settimanale, bimestrale o mensile. Le coppie sono incoraggiate a incontrarsi sul posto di lavoro del dipendente, per consentire al rifugiato di familiarizzare con l'ambiente di lavoro.

Durante questo periodo, i membri di FACE, si assicurano che le conversazioni si svolgano senza intoppi e forniscono supporto per facilitare gli scambi in caso di malintesi o difficoltà nel programmare gli appuntamenti. Vengono regolarmente organizzate telefonate con i dipendenti e i rifugiati per chiedere loro informazioni sui progressi compiuti.

Per realizzare le conversazioni, il materiale didattico è stato prodotto dalla Greta du Velay, un centro di formazione. Viene fornito alla coppia per facilitare lo scambio:

  • 5 opuscoli tematici per facilitare 5 ore di conversazione. Questi fogli contengono suggerimenti di argomenti di discussione, con proposte di attività e alcuni vocaboli per guidare i partecipanti.
  • 2 fogli pratici, uno per il dipendente, l'altro per il rifugiato, per spiegare il quadro delle ore di conversazione, e rispondere ad eventuali domande ed eventuali dubbi.
  • 2 fogli di riscontro, uno per ciascuno, in modo che possano esprimere opinioni e suggerimenti alla fine di ogni ora e su tutto il programma.    
  • 2 cartelle illustrate per contenere il materiale dettagliato di cui sopra.

L’impianto dell’organizzazione e gli strumenti vengono presentati alle aziende e ai beneficiari durante una presentazione di un'ora. Si prevedono incontri a coppie di follow-up, per una durata totale di 3 ore durante l'itinerario di scambio. Il programma è stato sperimentata nel 2018 in quattro aree (Parigi, Calais, Saint Etienne, Montpellier) con 62 coppie formate e più di 310 ore di conversazione.

I nuovi arrivati trovano che le conversazioni sono state molto utili a livello professionale per scoprire il mondo degli affari in Francia, per sviluppare il loro vocabolario, per affinare il loro progetto professionale, per lavorare sulle loro competenze e per trovare un lavoro. Il 96% "concorda fortemente" sul fatto che gli argomenti trattati erano interessanti e adattati alle loro esigenze. Molti ritengono che ciò abbia dato loro l'opportunità di sviluppare la loro rete professionale e la conoscenza delle diverse professioni esistenti in Francia. La difficoltà principale che incontrano è la mancanza di scioltezza nella lingua francese per esprimersi, leggere e scrivere in francese.

Alcune testimonianze di entrambe le parti:

Un nuovo immigrato partecipante a FACE Côte d'Opale: "Il mio mentore è stato super gentile con me. Abbiamo parlato di molte cose, abbiamo migliorato il mio CV e abbiamo scritto la mia lettera di presentazione. Malgrado i problemi di lingua, siamo in grado di fare molte cose. Sono felice di aver imparato e capito come funziona il mercato del lavoro in Francia".

Un migrante di FACE Hérault: "Grazie a questi incontri, ho potuto pianificare in anticipo, capire cosa ci si aspetta dall'azienda e soprattutto capire che ne sono capace".

Direttore delle Risorse Umane, Casinò: "Un'esperienza arricchente per lui e per me. È necessario approfondire gli argomenti trattati. Il dispositivo potrebbe essere esteso".

Fiscalista, Casinò: "Buoni scambi, nessuna difficoltà con il mio partner".

Funzionario tecnico, IBM: "Interessanti e spesso divertenti scambi con un giovane pieno di entusiasmo e di ottimismo. Un bell'incontro che mi permette di capire meglio la vita e le difficoltà incontrate dai migranti e anche la ricchezza che possono portare".

Funzionario tecnico, IBM: "Mi permette di capire meglio il background dei migranti e le difficoltà della loro vita quotidiana".

Manager Tecnico Vendite, IBM: "La prima preoccupazione con il mio partner è stata quella di pianificare il suo ingresso con successo nell'azienda. Ci siamo quindi concentrati sulla ricerca di una formazione adatta alla posizione che cercavamo e sul successo dei colloqui di lavoro".

Project Manager, Dipartimento IT, IBM: "Non ho avuto alcuna difficoltà con il mio partner, che era molto interessato e pieno di domande. Il valore aggiunto dei nostri scambi è stato lo scambio orale e culturale".

 

Tag
Mentoring
Conversazione
Supporto aziendale